Lettori fissi

venerdì 13 agosto 2010

Lunedi 9 agosto 2010 nello stato americano del Montana, un orso sembra aver cambiato genere alimentare. Noi eravamo abituati all'orso Yoghi  che mangiava i cestini, ma adesso vuole la pizza. La gente del Montana ha paura di mettersi  le pizze congelate in freezer. Negli ultimi giorni molti congelatori sono stati svaligiati e tutti, pare dallo stesso golosissimo orso. Ultimo blitz della serie solo pochi giorni fa in casa di un' anziana signora, che si è trovata in cucina alle 1.30 di notte un bestione di oltre un metro e mezzo che si faceva una margherita, decisamente fuori orario. Uh scusate signò, sembra aver detto l'orso, ma Gennarino il pizzaiuolo era chiuso e io avevo una caspita di fame!

venerdì 6 agosto 2010

CAFFE' SOSPESO


A Napoli c’era un’abitudine di chi andava al bar per bere un caffè di pagarne due dicendo alla cassa: «Uno sospeso!». Il ”sospeso” era per chi non aveva soldi. Così, qualcuno, meno fortunato nella vita, passava e chiedeva avvicinandosi al bancone: «C’è un sospeso per me?». Un’usanza tutta partenopea che sollevava dall'imbarazzo il povero uomo che umilmente chiedeva il sospeso, assumendo un atto di solidarietà e comprensione da parte di chi ha di più e non dimentica chi ha di meno. Rendendo superfluo sapere a chi si offriva.
Molto in voga ai primi del 900 ma in disuso da qualche anno, forse per l'orgoglio di chi "povero ma onesto" preferiva non prendere il caffè piuttosto di chiedere un sospeso, sembra che questa usanza voglia riproporsi tanto da essere esportata anche a Firenze.
Visto! Non esportiamo solo monnezza ma anche solidarietà.


Il caffè sospeso 
 è anche il titolo dell'ultimo libro di 
Luciano De Crescenzo
che vi consiglio.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...